Il Castello

Il castello di Moresco sorge sulla sommità di un colle a controllo della sottostante valle dell’Aso. Completamente cinto di mura, ha forma triangolare con al vertice l’imponente torre eptagonale del XII sec. L’altra torre, detta dell’orologio, sovrasta la vecchia porta d’accesso al castello ed è affiancata da un elegante portico cinquecentesco.

La Torre Eptagonale

Dall’alto offre la veduta dello stupendo paesaggio Piceno, delle colline delle valli e del mare.

Viene utilizzata d’estate come sede museale-espositiva.

La Torre dell’Orologio

Guardiana dell’accesso al paese e colei che scandisce il tempo nel borgo e nella campagna circostante con le sue antiche campane. Ristrutturata nel 2001,viene anche essa utilizzata come sede di mostre.

Monumento Celebrativo 100° di Autonomia

Dall’estro del maestro Ugo Nespolo, artista torinese di origine moreschina, nel 2010 veniva inaugurata presso i giardini comunali, l’opera che rappresenta una torre-albero stilizzata su cui pesano i cento anni.

Chiesa della Madonna dell’Olmo

Così denominata forse perché vicina ad una pianta di olmo, in località Tredico, fu costruita intorno al 1500, in stile romanico.
Al suo interno si trova un’edicola religiosa affrescata dal Pagani che divide in modo inconsueto e originale la chiesa in due parti.
Vi sono due altari abbelliti dall’arte del pittore Vincenzo Pagani che nel primo fece un affresco “Gesù Crocifisso e due angeli”, nel secondo fece una meravigliosa “Madonna con Bambino e Santi”, dipinto ad olio su tavola di metri 2,75 × 1,75. In alto siede la Vergine con il Bambino benedicente, in basso le dignitose figure di S. Lorenzo, S. Rocco, S. Sofia e S. Nicola da Bari. Questa pala d’altare nell’ottobre 1897, fu portata nella Sala Consiliare del Palazzo Comunale.
Dal 1927 fu sospesa l’ufficiatura della chiesa per necessità di restauri.

Parrocchiale dei SS. Nicolò e Lorenzo

In piazza Castello la chiesa denominata di Santa Maria in Castro fu eretta in stile romanico a tre navate, di cui rimane oggi la prima di sinistra destinata al pubblico porticato. Nel 1804 ne fu decisa la demolizione per la ricostruzione in sito più adatto. Sorse così l’attuale parrocchiale intitolata ai ss. Lorenzo e Nicolò. L’architetto Alessandro Mistichelli ne tracciò il piano e ne diresse per vari anni di lavori ritardati dalla mancanza di fondi. Restaurata nel 1930, fu decorata nell’abside.
San Lorenzo (10 agosto) è protettore del paese.

Chiesa di S. Sofia

Sorge sulla prosecuzione del borgo ad est del centro abitato. Fa notare particolari stilistici trecenteschi nella facciata e nell’abside. E’ divenuta di proprietà comunale. La santa è comprotettrice del paese. Un dipinto che vi rappresenta la santa è di scuola veneta del 1600. Attualmente lo stabile è ridotto a pubblico teatrino.

Chiesa della Madonna della Salute

E’ un piccolo santuario dell’Immacolata, in contrada Monti che si dice venisse fondato nell’ottavo secolo. Secondo un antica tradizione l’immagine miracolosa fu pietosamente sottratta alla distruzione degli iconoclasti, dai cristiani di Costantinopoli. Portata nel Fermano venne qui collocata e, da secoli, è venerata quale dispensatrice di grazie ai fedeli.

Chiesa della Madonna delle Grazie

Esisteva una chiesa di Santa Maria in Castro, della quale si iniziò la demolizione del 1806, salvaguardando la metà sinistra dell’abside, la sacrestia, la torre e la navata di sinistra con i suoi quattro archi romanici. Una parte della vecchia chiesa è divenuta il porticato pubblico, presso la porta sud della piazza, dinanzi al palazzo civico. Vennero sopraelevate le pareti dell’abside, decapitata la torre, sopraelevata la restante navata e vi si fece l’abitazione del parroco. Furono chiusi gli archi e il locale fu dedicato al culto della “Madonna delle Grazie” la cui bella immagine è dipinta in affresco nella parete di fondo. Raffigura la Madonna con Bambino in grembo, ed ai due lati, due angeli recanti fiori. E’ opera del pittore Vincenzo Pagani da Monterubbiano.

torna all'inizio del contenuto
Questa è la sezione del sito istituzionale del Comune di Moresco dedicata al turismo. Per le informazioni che riguardano l'Ente, vai alla home
Questo sito è realizzato da TASK secondo i principali canoni dell'accessibilità | Privacy | Note legali